La dieta dimagrante di Marilyn Monroe



Cosa mangiava Marylin Monroe quando voleva perdere peso?

Marylin colazione lettoE’ difficile formulare il concetto di Stella del Cinema senza che per questo venga alla mente una delle icone più intramontabili di sempre, Marylin Monroe. E’ anche difficile formulare il concetto di Stella del Cinema senza pensare a qualche dieta per tenersi in forma. Il bello comincia nel momento in cui si mettono assieme le due cose e ci si arriva a chiedere cosa mai mangiasse Norma Jean per tenersi così in splendida forma. Se ricordate il nostro articolo sul suo regime alimentare quotidiano, sarete rimasti forse sorpresi nel constatare che… faceva tutto il contrario delle dive odierne. Latte intero, uova, carne erano infatti la base della sua dieta, e quanto al movimento fisico, beh, praticamente nullo. E come potete vedere da qualsiasi foto stava benissimo, una ragazzona sana e tosta. Ma c’era anche un’altra dieta, che era studiata apposta per dimagrire. 



Rispetto alle diete che ora impazzano, e per un risultato estetico pressoché identico (anche se confessiamo di preferire di gran lunga le curve che all’epoca ancora erano considerato simbolo di femminilità), noterete forse qualche lieve differenza.

Colazione (8:00)

succo d’arancia o di prugne stufate
Cereali, ben cotti
Toast (bianco), 2 fette, croccanti, con burro
Latte o latte e cacao, 1 tazza

10:00 : Latte, 1 tazza, e 1 cracker

Marylin cucinaPranzo (13:00)

Scelta tra:
Uovo, 1 (bollito, cotto in camicia, arricciato o strapazzato)
o ricotta, 2 cucchiai

Patate, 1, al forno o in purè

o spaghetti, bolliti con pomodoro o burro (senza formaggio)

o noodles, 1/2 tazza (bolliti), aggiungere il latte (senza formaggio)
Toast o pane (bianco), morbido, 1 fetta, con il burro
Jell-O o frutta cotta

15:30  Latte, 1 tazza, e 1 cracker

Cena (18:30)

Scelta tra:
Carne di manzo magra (bollita, alla griglia o arrosto)
o pollo
o coscio di agnello
o animelle
o pesce
o fegato di pollo
Patata, 1 (in qualsiasi modo, ma non fritta)

Scelta tra:

1/2 tazza di pomodori, barbabietole, carote, spinaci, fagiolini o piselli, purè o vellutata
Pane (bianco), 1 fetta di burro
Dessert: giuncata, crema pasticcera, budino di tapioca o budino di riso o di mele al forno

23:00: Eggnog

Marylin fornelliQuando si parla di latte si deve intendere latte intero, non scremato, e le uova sono sempre, anche qui, intere, cioè complete di tuorlo e albume. La differenza macroscopica che salta agli occhi é la percentuale piuttosto elevata di proteine associate a grassi di origine animale, e la quantità ridotta, o ridottissima, di fibre; il che permetteva a Marylin di stare su bella soda senza praticamente fare alcun tipo di ginnastica e senza doversi imbottire di materie plastiche. Meditate, gente, meditate. E quando avete meditato abbastanza, andate a guardarvi l’altra dieta, quella di mantenimento.

Licenza Creative Commons Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SU:

Gastrolabio