Cucina professionale: il primo passo per ogni buon ristorante



Cucina professionale: il primo passo per ogni buon ristorante

Durante la fase di progettazione e di avviamento di un’attività dedita alla ristorazione, la fase di allestimento della cucina professionale, è sicuramente quella che necessita di maggiore impegno, cura e attenzione. Questo inficia ovviamente sui costi di gestione, per via delle normative europee che devono essere rispettate, specialmente in questo tipo di settore. Gli spazi da destinare alla cucina per un ristorante devono essere strutturati e arredati specialmente in funzione di tutelare la salute di chi vi lavora e la sicurezza e la qualità degli alimenti. Per questo motivo bisogna fare affidamento su una cucina professionale di qualità, attrezzata di tutto punto, composte da grandi impianti, dove i fuochi, il forno, le brasiere, le griglie e le friggitrici, costituiscono e favoriscono la velocità con cui è possibile preparare alimenti per diverse decine di avventori.



Malgrado negli ultimi tempi, si parli sempre più spesso di piccola cucina, e di un ridimensionamento di spazi e di accessori, bisogna ricordare che le attrezzature base non solo determinano il risultato finale, ma costituiscono l’ossatura su cui un ristorante deve puntare e basarsi. Così come per le strutture è bene affidarsi a professionisti della progettazione, quali ingegneri e architetti, anche per quanto concerne la parte non visibile del ristorante, è preferibile puntare sulla qualità degli strumenti.

cucine professionaliLa progettazione di una cucina professionale, passa attraverso determinati requisiti, come ad esempio la potenza elettrica minima, così come l’utilizzo del gas, o di piastre elettriche o a induzione. La fase di ottimizzazione e di allestimento della sala cucina, è il primo passo per avere successo nel campo della ristorazione. Bisogna naturalmente affrontare una spesa esosa, ed è per questo motivo che la scelta spesso ricade su prodotti più economici, ma in realtà è uno sbaglio che un vero professionista del campo non dovrebbe fare. Nonostante la bravura del cuoco e dei suoi assistenti, bisogna dare la possibilità ai propri lavoranti di avere materiali di ottima fattura, capaci anche di durare il più a lungo possibile. Tra i costi di gestione, avere dei fuochi funzionali consente di preparare un piatto in minor tempo, questo oltre ad aumentare il livello del nostro servizio, può avere una ricaduta positiva anche in termini di costi di gestione. Meno tempo si impiega, più avremo costi ridotti per quanto concerne le bollette di luce e gas. Spendere quindi di più con una cucina professionale di qualità, è la via per poter poi risparmiare nella fase di gestione di un ristorante. Il punto è il seguente: si tratta dell’aspetto che bisogna meglio curare, sia a livello di materiali che di funzionalità.

L’acquisto di una cucina di qualità deve andare di pari passo con la capacità di ottimizzare tempi e spazi. Un altro punto importante nell’organizzazione di un ristorante riguarda l’ottimizzazione dei percorsi per la preparazione e per la gestione dello sporco. Una cucina professionale di alto rendimento, deve fare affidamento sul personale qualificato e in grado di saper gestire al meglio tutto ciò che riguarda la preparazione dei piatti. Negli ultimi tempi, vista anche la popolarità dell’argomento, si discute spesso della qualità del cibo nei ristoranti. Bisogna però ricordare che nonostante la qualità delle materie prime, così come la manifattura sono fondamentali, anche l’hardware che c’è dietro e dentro la realizzazione di un piatto è importante. Solitamente un professionista, così come il suo intero staff, deve essere messo in condizioni di poter lavorare al meglio. Per poterlo fare, bisogna allestire una cucina professionale fornita di tutto punto, e capace di soddisfare le esigenze dei clienti, così come quella dei suoi lavoranti. Per quanto riguarda i fuochi, che rappresentano un elemento inscindibile di ogni cucina, la scelta è obbligata: sia per quanto riguarda la durata che per quanto concerne la sicurezza. Due elementi che devono sempre viaggiare all’unisono in un locale cucina di un ristorante. I requisiti igienico sanitari e di sicurezza devono sempre rispettare le norme richieste al fine di garantire che il cibo preparato sia sempre sano e di qualità.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SU:

Gastrolabio